Le migliori macchine fotografiche digitali per riprese video: prodotti, costo, caratteristiche tecniche

Le nostre amate macchine fotografiche, non sono solamente in grado di realizzare ottime immagini. Ormai si sono adeguate a qualsiasi esigenza e si prestano anche alla realizzazione di splendidi video in full HD e 4K. Possedere una fotocamere in grado di produrre video di qualità è ormai una cosa fondamentale; sia per il fotografo a cui viene commissionato dai clienti un lavoro videografico, o per chi ha bisogno di girare video per esigenze di marketing per ottenere più visibilità sul web. Un’altra ragione potrebbe essere quella di produrre video su youtube  o realizzare dei Vlog. In questa guida, vi elencherò passo passo le migliori caratteristiche che una macchina fotografica per video deve possedere. Sicuramente ti starai chiedendo <<Perchè acquistare una macchina fotografica anzichè una videocamera?>>. Una domanda più che lecita, ma la risposta è semplicemente: se confrontiamo i prezzi, una fotocamera moderna vince in maggiore resa di qualità delle riprese in minor spazio. Tutto dipende dal budget che si possiede, è chiaro che se abbiamo molto denaro da investire, una videocamera professionale sarebbe l’ideale. Ma con un budget limitato, si deve puntate a reflex e mirrorless, e le alternative non mancano fortunatamente.

Come scegliere la macchina fotografica per video più adatta?

Come per la scelta di qualsiasi altra cosa, dobbiamo sempre fare riferimento alle nostre esigenze primarie. Analizzando per bene le possibilità offerte da ogni modello, potrai avere un quadro della situazione decisamente più chiaro. Capire quale macchina fotografica faccia al caso tuo è tutt’altro che semplice. Troppi modelli si affacciano velocemente al mercato, ed è facile confondersi. Ma partiamo per gradi, iniziamo a capire quali fattori saranno determinanti per la tua scelta:

  • Display
  • Sensibilità ISO
  • Stabilizzazione
  • Messa a fuoco
  • Megapixel
  • Sensore
  • Microfono
  • Formato video

Display

Iniziamo a parlare dell’importanza del display, che per chi registra video, è fondamentale. Per questo è bene scegliere un display con alte prestazioni; fortunatamente nei modelli di fotocamere più avanzati, sono implementati schermi molto luminosi, così da avere una buona visibilità in una situazione di luce scarsa. Ma non solo, anche in condizioni di molta luce esterna, questi display ci vengono in aiuto. Questi modelli prevedono pure la possibilità di orientare lo schermo in diverse direzioni e registrare pure da angolazioni scomode.

Sensibilità ISO

Una macchina fotografica performante, può tenere ISO abbastanza alti senza evidenziare troppo il fastidio del rumore digitale. Come già sappiamo, gli ISO esprimono la sensibilità del sensore alla luce. Chi gira video deve far fronte a situazioni di luce non ottimali, come riprese in interni, eventi serali o scene al tramonto. E non sempre utilizzare una luce artificiale, può essere la giusta soluzione; bisogna quindi valutare bene e aiutarsi anche con degli obiettivi luminosi.

Stabilizzazione

Lo stabilizzatore ottico(obiettivo) è l’ideale in questo caso, perchè ci permette di ottenere immagini e video  fermi, riducendo le vibrazioni in fase di scatto. Lo stabilizzatore digitale(integrato) invece, influisce direttamente sull’immagine scattata, riducendone si la vibrazione, ma anche la qualità. Grazie alla stabilizzazione, possiamo permetterci di aprire o chiudere molto gli ISO e creare effetti interessanti come più profondità di campo.

Messa a fuoco

La messa fuoco manuale è sempre stata la più usata sino ad oggi, molto affidabile, soprattutto con soggetti in movimento, permettendo di avere sempre la situazione sotto controllo. Con il tempo, anche per le riprese video, sta diventando molto utilizzata anche la messa a fuoco automatica, molto comoda ma inaffidabile ancora per via dei cambi improvvisi di fuoco dei soggetti in movimento.  Le mirrorless per quanto riguarda l’autofocus si comportano decisamente molto meglio.

Megapixel

In realtà questo è un parametro non molto importante, nel senso che non bisogna cercare la fotocamera con alti megapixel per ottenere, come nella fotografia, delle immagini di alta risoluzione. I frame che vengono ripresi dalla nostra macchina fotografica, possono avere una risoluzione massima di 4k, equivalendo quindi ad una risoluzione di 8megapixel! Questo vi faciliterà sicuramente nella scelta.

Sensore

Si sa già che un sensore più grande è garanzia di maggiore qualità, anche nel caso di una ripresa video. I formati più diffusi sono : Full-frame, APS-C e Quattro terzi. Sicuramente se vuoi ottenere il massimo dalle tue riprese, devi puntare ad una full-frame, essendo consapevole che il costo sarà decisamente molto più alto.

Microfono

E se ti dicessi che la cosa più importante in un video è proprio l’audio? Sicuramente nessuno guarderebbe mai un video in cui l’audio risulta pessimo e difficile da capire. Purtroppo l’audio integrato già nelle fotocamere non è affatto sufficiente a girare dei buoni video. È consigliabile optare per  modelli con un ingresso per microfono esterno.

Formato video

Riguardo i formati video, il 4K è quello più ricercato e diffuso attualmente. Permette di avere la risoluzione più alta possibile, ma occupa molto più spazio ed è quindi consigliabile acquistare delle memorie esterne molto capienti o averne diverse. Grazie ai dettagli formidabili, è possibile pure croppare (ritagliare) una parte dell’immagine senza perdere qualità. L’unica pecca, se così vogliamo definirla, è quella di dover possedere dei pc all’altezza di file così pesanti. Se invece vogliamo puntare sulla velocità in fase di montaggio, decidendo di sacrificare la qualità, una fotocamera con almeno la risoluzione in Full HD va abbastanza bene.

Brand migliori e fasce di prezzo

Bene, adesso che possiedi tutti gli elementi a disposizione per effettuare una scelta consapevole, andiamo al sodo. Brand come Sony si sono affermati molto sul campo grazie al modello Alpha. Anche Panasonic, Canon e Fujifilm offrono dei prodotti veramente ottimi e di qualità per i videomaker. Per quanto riguarda le mirrorless, se si vuole un prodotto leggero e “ibrido” , Panasonic, Sony e Fujifilm sanno stupirci molto bene!   Volendo ottenere le prestazioni migliori possibili, i modelli di punta si aggirano dai 1000 ai 2000 euro in questo caso. Se invece vogliamo scegliere modelli più economici, a discapito di alcune funzioni quali stabilizzatore, sensore full-frame ecc. , troviamo prezzi dai 400 agli 800 euro. Per quanto riguarda le reflex, più conosciuti Canon e Nikon, con diversi modelli interessanti, dalle fasce più basse da 600 euro a fasce più alte e e interessanti ma dai prezzi che si aggirano, anche in questo caso, tra i 1000 e i 2000 euro.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
macchinedigitalieaccessori.it