Macchina fotografica digitale subacquea: come funziona e a cosa serve?

Fotografare ci permette di immortalare i momenti più belli della nostra vita. Grazie alla tecnologia in continua evoluzione, possiamo scattare in qualsiasi momento vogliamo, utilizzando una vasta gamma di dispositivi alla portata di tutti.

Ma hai mai pensato di poter immortalare, anche in vacanza, i tuoi migliori ricordi sott’acqua? Immagina di stare in spiaggia, o a fare snorkeling con i tuoi amici, quante volte ti sarà capitato di aver avuto la sfortuna di tornare a casa con risultati fotografici tutt’altro che soddisfacenti? O peggio ancora, il tuo telefono cellulare o la tua reflex sono andati perduti per sempre a causa di infiltrazioni di acqua, particelle di sabbia o polvere. Reduci da ciò, ormai la maggior parte di voi avrà imparato la lezione, ma adesso ti starai chiedendo: Come posso fare per portare a casa delle fotografie sott’acqua di qualità, senza danneggiare la mia fotocamera/cellulare?

La soluzione migliore è proprio davanti ai tuoi occhi e porta il nome di Fotocamera digitale subacquea.

La prima cosa a cui starai sicuramente pensando, è che magari queste fotocamere abbiano un costo elevato e quindi fuori portata per le tue tasche. Niente di più sbagliato! Esistono in commercio i più disparati modelli di fotocamere, adatti per ogni situazione e budget. Se non hai esigenze professionali puoi tranquillamente portare a casa un buon prodotto ad un prezzo veramente conveniente.

Per l’utente che non si accontenta, e che vuole ottenere il massimo anche in condizioni estreme, esistono in commercio modelli che offrono qualità e resistenza maggiori, ovviamente ad un prezzo molto più elevato.

In questa guida, vi accompagnerò passo passo alla scelta della migliore fotocamere digitale subacquea perfetta per voi, le vostre tasche e i vostri standard!

Tipi di Fotocamere Digitali Subacquee in commercio

Come già scritto sopra, esistono diversi tipi di modelli di fotocamere digitali subacquee, ma sostanzialmente si dividono in 3 principali categorie :

  • Fotocamere subacquee compatte
  • Fotocamere subacquee mirrorless
  • Action camera subacquee

Fotocamere subacquee compatte

Le Fotocamere subacquee compatte sono quelle più tradizionali e usate, solitamente dalle dimensioni ridotte e tascabili. Esteticamente somigliano molto alle classiche fotocamere, ma molto più resistenti e progettate per impedire l’infiltrazione di liquidi al suo interno, e spesso, anche la polvere.

Fotocamere subacquee mirrorless

Discorso diverso invece per le fotocamere subacquee mirrorless, che sono progettate per ottenere il massimo in termini di qualità. Posseggono un sensore con una superficie quattro volte maggiore rispetto a quella delle fotocamere subacquee compatte e dei migliori smartphone in circolazione. Nonostante ciò, mantengono comunque delle dimensioni minori rispetto alle tradizionali mirrorless e reflex. Un’altra caratteristica importante associata a questa tipologia di fotocamera, sono le ottiche removibili.

Action camera subacquee

Le action camera subacquee sono compattissime e si fissano a qualsiasi supporto grazie alle dimensioni ridotte e agli accessori creati appositamente allo scopo. Sono rivolte per lo più a chi predilige la registrazione di video d’azione(sportivi o avventurosi). Solitamente hanno un limite di profondità di immersione, ma per aumentarlo esistono delle custodie acquistabili a parte (scafandro) che possono permettere immersioni fino a 60 metri di profondità.

Ma quali sono le principali caratteristiche di un’ottima fotocamera subacquea?

Adesso che sei a conoscenza delle diverse categorie di fotocamere subacquee, con relativi pro e contro, bisogna tenere in considerazioni molti altri fattori nel dettaglio, che ci permetteranno di valutare e poi scegliere la fotocamera migliore più adatta alle nostre esigenze. Le fotocamere subacquee, come abbiamo visto, devono essere in grado di adattarsi bene a qualsiasi situazione, come immersioni in profondità, tuffi spericolati o avventure varie che comportano un rischio. Per questo motivo la resistenza è una delle sue principali caratteristiche, soprattutto se hai una passione per le attività estreme, ma non solo, anche in situazioni normali, una buona resistenza agli urti e cadute, può tornare sempre utile!

Fatta questa doverosa premessa, possiamo dire che le caratteristiche migliori che una buona fotocamera subacquea deve possedere sono:

  • Resistenza alla profondità
  • Resistenza alle temperature
  • Resistenza alla polvere
  • Resistenza agli urti e alle cadute
  • Dimensioni
  • Qualità foto e video
  • Batteria e Memoria

Resistenza alla profondità

Tra le varie resistenze, quella alla profondità è la prima da tenere in considerazione. Tutte le fotocamere subacquee, sono appunto resistenti all’acqua, soprattutto quella salata, ma da non sottovalutare invece, la  resistenza alla pressione dell’acqua in profondità. Per un uso non professionale, possono bastare modelli che resistono fino a 2,5 metri di profondità, o se si vuole osare, si possono superare anche i 100 metri con possibilità di ottenere scatti veramente suggestivi. Tutto dipende dall’uso che se ne vuole fare in primis, e da quanto siamo disposti a spendere.

Resistenza alle temperature

Altro fattore determinante è la resistenza alle temperature. Se ci immergiamo in acque profonde, che siano quelle di un mare o un lago, ci accorgiamo che possono essere estremamente gelide. Molte fotocamere posseggono una resistenza al freddo fino a -10°C.

Resistenza alla polvere

La resistenza alla polvere è importante soprattutto quando siamo in presenza di sabbia, che potrebbe compromettere le componenti elettroniche e rovinarne le prestazioni.

Resistenza agli urti e cadute

Per concludere con le resistenze, quella agli urti e alle cadute è valutata in metri: Possono resistere da un metro di caduta o oltre i due metri. Se sei un appassionato di fotografia durante gli sport estremi, ti consiglio di valutare la scelta di una fotocamera compatta “rugged” (resistente).

Dimensioni

Un altro parametro di scelta fondamentale sono le dimensioni della fotocamera e di conseguenza, anche il peso. Riguardo le categorie menzionate prima, quelle che si prestano più ad un uso comodo e maneggevole, sono le compatte e le action cam. Le fotocamere subacquee compatte, sono appunto piccole e resistenti, non ingombranti, solitamente stabilizzate (evitano il micromosso) e con zoom ottico, utile per foto ravvicinate. E possibile tenerle con una mano, anche se esistono in commercio modelli più accessoriati e ingombranti. Le action cam posseggono un obiettivo grandangolare e si prestano più che altro per girare video piuttosto che far foto. Grazie alle loro dimensioni ridotte, sono adatte a sport estremi. Questo le rende pratiche da agganciare ad un supporto (casco, abbigliamento) e quindi tenere le mani totalmente libere durante le immersioni.

Qualità foto e video

Può sembrare scontato, ma la qualità foto e video non è assolutamente da sottovalutare, ed è quindi una caratteristica fondamentale. La qualità di un’ immagine non dipende solo dai Megapixel (mp) che possiede una fotocamera, come molti credono. Se prendiamo per esempio gli smartphone, che ormai hanno risoluzioni megapixel elevate, non riescono comunque ad equiparare una macchina fotografica.

La qualità della foto dipende anche da fattori come il sensore della fotocamera, che dalla sua dimensione dipende appunto la qualità delle immagini scattate ed è il sostituto della pellicola. Non meno importante, la Sensibilità ISO, che indica la sensibilità alle fonti luminose e da cui dipende la nitidezza dello scatto.  È di fondamentale importanza quando la luce disponibile è scarsa, questo avviene soprattutto nei fondali marini. In questi casi quindi, è importante poter usufruire di un sensore di grandi dimensioni che possa consentire l’aumento degli ISO senza perdita di qualità. Anche se non sei un esperto, le funzioni di alcune fotocamere, possono venirti incontro e aiutarti grazie a dei settaggi pronti adatti a tutte le necessità; Stesso discorso per i video, dove potrai usufruire di alcune funzioni pre-impostate tra cui il time-lapse.

Batteria e Memoria

Senza una buona durata di batteria e una memoria espandibile, non si va molto lontano! Per cui prestiamo maggior attenzione alla scelta di queste caratteristiche, altrimenti rischiamo di restarci fregati sul più bello. L’autonomia di una batteria è espressa in numero di scatti o durata  video, che possono variare anche con l’utilizzo di accessori, abbassando la durata della batteria. Una buona batteria al litio ha bisogno di almeno due ore per una carica completa. In alcune fotocamere subacquee, la memoria interna è limitata e può arrivare a 50mb. Si consiglia di acquistare un modello con slot aggiuntivo per scheda SD o micro SD, così da poter aggiungere una scheda memoria da te preferita.

Altre funzionalità

Se sei un vero professionista e ti piace viaggiare e andare all’avventura, potresti prendere in considerazione l’acquisto di un modello super accessoriato. Queste funzionalità optional sono tante e tutte da scoprire, vediamole meglio nel dettaglio!

Il GPS serve a geolocalizzare le nostre foto e i nostri video, condividendo la nostra posizione con tutto il mondo. Nelle immersioni subacquee però, può tornarci utile la bussola elettronica o l’altimetro che segnala la quota. O perché no, decidere di scegliere un display anti-riflesso, molto utile nelle condizioni di penombra o una luce da aggiungere o integrata già nella fotocamera, per illuminare ogni situazione. La connettività è una funzione molto ricercata in realtà, perchè tramite Wi-fi o Bluethooth possiamo scaricare le foto sui nostri dispositivi mobili oppure condividerle immediatamente online.

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
macchinedigitalieaccessori.it