Fotocamere digitali professionali: tutte le fasce di prezzo, recensioni

Se sei interessato a modelli più avanzati dovresti leggere qui; in questa guida, parleremo di fotocamere digitali professionali. Ma cosa si intende per professionali? Sono quei modelli, solitamente con una fascia di prezzo molto alta, che presentano caratteristiche uniche e prestazioni elevate. Troverai solitamente sensori evoluti, materiali di costruzione robusti e resistenti, comparto ottiche di qualità (quando ne dispongono), ottima gestione ISO, autofocus veloce ed efficiente etc.

Questi modelli però, non sono solo esclusiva di chi li usa per lavoro, ma anche molti fotoamatori professionisti sono propensi ad acquistarle per aumentare la qualità dei propri scatti. Le aziende che occupano prevalentemente il mercato fotografico a livello professionale, sono al momento solo quattro: Canon, Nikon, Pentax e Sony. Altri nomi di marchi professionali, sono in realtà anche Hasselblad e Leica, ma questi modelli sono più che altro rivolti per una nicchia di fotografi che lavorano a livelli molto alti. Per quanto riguarda Fujifilm, da quando fu acquistata da Ricoh Imaging, non si può più annoverare tra i modelli effettivamente professionali. Altri marchi invece, quali Panasonic e Olympus, sono più che altro attive solo a livello amatoriale.

Quindi reflex o mirrorless?

Questa domanda è ormai di routine, ma da quando Olympus ha messo a punto il sistema Micro 4/3, ha dato via alla rivoluzione delle mirrorless digitali. Questo ha portato a rivalutare il mercato fotografico, che lentamente sta subendo molti cambiamenti. Il primo brand di spicco in fatto di mirrorless professionali è proprio Sony;  ha smesso del tutto di produrre reflex per concentrarsi in questo mercato, dove ha vinto anche diversi premi. La sua diversificazione e disponibilità dei diversi modelli, sia per le tecnologie impiegate e le sue prestazioni ottime, non è seconda a nessuno. Anche Canon e Nikon,  che occupano prevalentemente il mercato delle reflex, seppur in ritardo, stanno cercando di farsi valere proponendo i loro modelli “senza specchio”, anche se al momento non hanno ottenuto nessun riconoscimento. Anche tra le fotocamere compatte troviamo prodotti interessanti, e questo non significa sempre  rinunciare alla qualità. Chi sceglie una compatta professionale cerca il miglior compromesso tra versatilità, portabilità e qualità.

Perché scegliere una professionale?

Quando si deve scegliere un modello da acquistare, bisogna tenere in considerazione il tipo di utente e la destinazione d’uso. Solitamente i professionisti, quelli che lavorano soprattutto con matrimoni e altri eventi cerimoniali, preferiscono utilizzare le fotocamere reflex di casa Canon e Nikon. Questo perché offrono un livello di prestazioni elevate in funzione della grande esperienza maturata nel tempo su questi modelli. A livello lavorativo ormai anche le mirrorless stanno recuperando, grazie soprattutto ai fotoamatori, che non essendo legati ai soli marchi a livello professionale, spaziano provando più modelli possibile, testandoli sul campo.

Quanto costa una fotocamera professionale?

Come abbiamo accennato prima, i prezzi di un modello professionali sono molto alti, ma non significa debbano essere per forza proibitivi. Le fasce professionali sono a loro volta suddivise in comparti: ci sono i modelli base, dal costo più abbordabile, quelli intermedi, dove troviamo modelli interessanti e prezzi non troppo alti e infine il comparto avanzato, dove si trovano le ammiraglie con altissime prestazioni. Quest’ultime, in base anche alla casa produttrice, hanno prezzi un pò proibitivi; si parla di almeno 8000 euro solo corpo macchina. Non dimentichiamo anche, in base a dove decidiamo di effettuare l’acquisto, ci possono essere più o meno delle variazioni di prezzo.

Per esempio, se decidiamo di acquistare online, possiamo prendere un prodotto professionale con 400-500 euro in meno rispetto al resto. Quindi a grandi linee, possiamo affermare che il prezzo di una macchina fotografica professionale, dal livello base a quello intermedio ed avanzato, oscilla tra i 1.200 e 3.500 euro solo per il corpo macchina. Solitamente si acquista solo il corpo macchina, per poter scegliere poi la lente più adatta in separata sede. Ma esistono anche dei kit fotografici, che includono già un obiettivo, ma in base al marchio, all’ottica e il modello della fotocamera, si può arrivare anche da 1.500 a 5.000 euro.

Migliori caratteristiche di una fotocamera professionale

Quando acquistiamo una fotocamera professionale, dobbiamo quindi tenere ben a mente, quali sono le principali caratteristiche tecniche di un determinato modello. Se per esempio sei un fotografo che lavora con matrimoni e cerimonie varie, avrai sicuramente bisogno del modello migliore in circolazione in questo campo. Nikon possiede dei modelli che fanno al caso vostro, dove potrete trovare le seguenti caratteristiche:

  • corpo macchina tropicalizzato
  • realizzato in lega di magnesio o metalli vari
  • pulsanti retroilluminati per  condizioni di scarsa luce
  • full frame fino a 45 megapixel per stampe di qualità
  • molto versatile anche per altri usi
  • autofocus 153 punti
  • schermo touch da 3,5″
  • Wi-fi e GPS
  • 2 slot schede SD

Canon invece offre una vasta scelta di modelli professionali molto versatili, adatti soprattutto al reportage, faunistica, naturalistica, ritratti, street e moda e giornalismo. Le migliori possiedono caratteristiche come:

  • full frame da circa 30/50 megapixel
  • autofocus fino a 61 punti 
  • video in 4k
  • schermo touch da 3.2 pollici
  • Wi-Fi, GPS, NFC
  • autonomia di circa 900 scatti
  • 1 slot SD e 1 CF
  • HDMI
  • scatto continuo 7 fps
  • tropicalizzazione
  • gestione ISO ottima
  • sistema controllo vibrazioni dello specchio

Anche Pentax possiede modelli professionali reflex, non proprio all’altezza dei precedenti, ma che si fanno comunque apprezzare da quella fetta di fotografi amatoriali professionisti. Troviamo le seguenti caratteristiche:

  • Sensore 36 megapixel
  • stabilizzazione integrata, sistema a 5 assi
  • notevole gamma di sensibilità fino a 819.200 ISO

Passiamo adesso alle mirrorless, dove spiccano appunto quelle di Sony, con un ottimo recupero ombre, adatte soprattutto per video e notturne. Non meno importante il fatto di poterle trasportare tranquillamente per via del peso ridotto (soprattutto mettendola a confronto con una reflex). Tra le principali caratteristiche troviamo:

  • fino a 61 megapixel
  • ottimi video 4k
  • altissima risoluzione foto e video
  • Pixel Shift per ottenere il massimo livello di dettaglio
  • uno dei migliori sistemi di messa a fuoco
  • alta sensibilità ISO

Anche per quanto riguarda le compatte professionali, Sony ha sviluppato dei modelli prestanti, adatti a quei fotografi che non vogliono rinunciare alla qualità e alla comodità di trasporto:

  • sensore da 1 pollice 20 megapixel
  • raffiche di scatti fino a 24 fps
  • video in 4k
  • gamma dinamica ottima 
  • formato ridotto e comodo da trasportare
  • Ampia gamma di zoom: da un grandangolo ad un tele

Laureata all’Accademia Di Belle Arti, mi occupo prevalentemente di fotografia, possedendo solide competenze in diversi ambiti, quali grafica, editing, pubblicità e social media. Appassionata di scrittura da sempre, con un occhio di riguardo per il copywriting e la scrittura persuasiva.

Back to top
menu
macchinedigitalieaccessori.it